LE SPECIALITÀ

adulto

Si parla di ortodonzia dell’adulto quando la dentizione permanente è ormai completa e anche la crescita cranio-facciale è terminata.
In questo caso, per rimediare ad eventuali malocclusioni, problematiche schelettriche, o riabilitazioni protesiche c’è bisogno di una collaborazione maggiore da parte del paziente nei confronti del dentista, ottenere dei risultati

conservativa

Con il termine ortodonzia si indica quella specialità che studia le anomalie, relative alla posizione dei denti e delle ossa mascellari. Essa ha lo scopo di prevenire, o nel caso eliminare queste anomalie tramite l’utilizzo di un apparecchio ortodontico fisso, elastici ortodontici, apparecchio bite, riportando ad un corretto posizionamento la dentatura dei bambini.

Apparecchio Invisalign

Una delle nuove tecnologie dentali che permette di riallineare i denti senza l’utilizzo di fastidiosi fili metallici è Invisalign, ovvero l’apparecchio trasparente.
Se, dopo un’analisi delle impronte dentali si può applicare la tecnica, verrà stilato un piano di trattamento personalizzato tramite l’utilizzo di un software affinchè il paziente possa vedere effettivamente dall’inizio alla fine il proprio piano.

Implantologia

Per implantologia si intente quella tecnica volta a riabilitare la funzione masticatoria tramite l’utilizzo di impianti dentali. L’obiettivo di un impianto dentista è quello di offrire al paziente un’alternativa valida a soluzioni quali protesi mobili o ai ponti. In base al protocollo chirurgico, si avrà un implantologia sommersa e non; in base alla tempistica di utilizzo, avremo un carico immediato, anticipato, differito.

igiene

Per Igiene Orale si intende la pulizia dentale della cavità orale e a tutte quelle manovre per ottenerla, siano esse a livello domiciliare che a livello professionale.
Per Prevenzione Dentale, si indicano quelle funzionalità dedicate alla cura, l’attenzione e alle buone attitudini che aiutano a mantenere in salute i denti e la bocca. Sarebbe opportuno iniziare con un corretto trattamento fin dalla tenera età, cercando di evitare sintomi quali la gengivite.

cons

L’odontoiatria conservativa si occupa di curare la carie dentale che può essere superficiale o profonda. Si procede quindi con l’eliminazione della carie e della chiusura delle cavità risultanti dall’eliminazione dello smalto tramite l’utilizzo di appositi materiali. Con il termine conservativa si indica la cura dei denti, conservando quelli minacciati dalle carie.

pedo

Essa ha lo scopo di prevenire, o nel caso eliminare queste anomalie tramite l’utilizzo di un apparecchio ortodontico fisso, elastici ortodontici, apparecchio bite, riportando ad un corretto posizionamento la dentatura dei bambini.

endo

L’endodonzia si occupa della terapia dell’endodonto. Questo tipo di intervento viene effettuato qualora la polpa sia infiammata o infetta, per un danno provocato da una carie, per un ascesso dentale o per devitalizzazione molare. Il trattamento endodontico, permette quindi di salvare il dente.

paro1

La parodontologia è una branca dell’odontoiatria che studia i tessuti del parodonto. Si occupa inoltre delle malattie parodontali, chiamata anche piorrea, che si manifesta nel momento in cui si hanno le gengive infiammate. Un sintomo della parodontite può essere un allungamento del dente, ovvero l’osso di sostegno che ritirandosi scopre una parte degli elementi dentari

paro

La chirurgia dentale è una branca dell’odontoiatria che si occupa prevalentemente dell’estrazione del dente, come ad esempio il dente del giudizio ma anche per altri trattamenti chirurgici. La chirurgia orale è anche fondamentale per l’inserimento di impianti dentali; la chirurgia ossea ricostruttiva è anche necessaria per il miglioramento estetico del sorriso ed il mantenimento nel tempo degli impianti.

protesi

Per protesi mobile si intendono quelle protesi che sostituiscono intere arcate dentali o parte di esse. Mobili, perchè appunto possono essere rimosse dal paziente per effettuare un igiene quotidiana senza alcun problema. La protesi mobile può essere parziale, chiamata anche protesi scheletrata, oppure protesi mobile totale, chiamata comunemente dentiera mobile.
Viene chiamata protesi fissa in quanto il paziente non ha la possibilità di rimuoverla autonomamente. La protesi è solitamente rappresentata da una corona in ceramica. Queste vengono utilizzate quando uno o più elementi sono andati persi oppure devono essere ricostruiti e otturarli non è più la soluzione adatta.

gnatologia

La gnatologia è una branca dell’odontoiatria che studia tutte quelle patologie legate al malfunzionamento della mandibola che crea difficoltà nell’apertura e chiusura della bocca, dolori al collo, al viso, mal di testa e bruxismo. La terapia gnatologica permette di contrastare queste problematiche, grazie all’utilizzo di apparecchi notturni o continuativi per 24 ore.

estetica

FACCETTE DENTALI:
Le faccette dentali rappresentano uno dei migliori risultati dell’odontoiatria estetica moderna. Solitamente sono conosciute come faccette estetiche, ovvero delle sottili lamine in ceramica che vengono applicate sulla superficie esterna dei denti anteriori in modo tale da nascondere imperfezioni legate al colore, alla posizione o alla forma.
SBIANCAMENTO:
Lo sbiancamento, come già suggerisce il nome, è una procedura odontoiatrica che permette di migliorare il colore dei denti rendendoli più bianchi. I prodotti utilizzati per questo tipo di trattamento sono molteplici e principalmente contengono perossido di idrogeno e di carbammide., a seconda della tecnica scelta. Lo sbiancamento dentale agisce solo sui denti naturali e non agisce su qualsiasi altro materiale da restauro presente nel cavo orale.
FILLER
Quando si parla di filler, si intendono tutti quei presidi medico-chirurgici volti a colmare solchi cutanei e sottocutanei come le rughe, aumentare il volume delle labbra, correggere le curve del naso e riempire eventuali cicatrici.
I Filler che sono autorizzati in Italia sono a base di acido-ialuronico che variano di concentrazione per renderli più duraturi nel tempo.